Tagliata di manzo

La tagliata di manzo è un classico della cucina italiana, che piace a tutti e che può essere proposta in varie versioni, tutte conosciute e ampiamente sperimentate. La tagliata perfetta ha una cottura media, una crosticina croccante all’esterno ed una consistenza morbida all’interno. La carne viene servita – appunto – tagliata a fettine di qualche centimetro di spessore e servita su un letto di verdure, solitamente di rucola.

Ingredienti per 2 persone:
400 g di carne di manzo (controfiletto o noce)
100 g di rucola
scaglie di grana
olio extravergine d’oliva, sale, pepe, paprica dolce

Tempo di preparazione:
20 minuti

Per prima cosa, tritate la rucola e grattugiate il parmigiano. Preparate i piatti da portata su cui andrete a servire la vostra tagliata e teneteli da parte. Riscaldate una piastra antiaderente per un paio di minuti a fuoco vivo. Adagiate la fetta di carne e fate cuocere circa tre o quattro minuti per lato, girandola dalla parte opposta. In questo modo otterrete una cottura media per una fetta di carne alta circa un centimetro o poco più. Salate e disponetela su un tagliere in legno, quindi affettatela velocemente e disponetela sulla rucola.
Aggiungete olio d’oliva e pepe secondo i vostri gusti e ricoprite di parmigiano. In una versione non piccante sostituite la paprica dolce al pepe.

Come scegliere la carne per la tagliata
Il segreto della tagliata non sta solo nel metodo di cottura, ma anche e soprattutto nel taglio di carne più giusto. Uno di quelli più adatti è il controfiletto, altrimenti detto entrecôte, taglio di prima categoria che comprende la zona dorsale. Anche la fesa, detta anche rosa, scannello o punta d’anca, può essere una buona scelta, così come la noce o lo scamone.