Vellutata di verdure con curcuma

La curcuma è una spezia asiatica ed è comunemente nota con il nome di zafferano delle indie. In cucina viene utilizzata per il suo colore giallo intenso, quasi arancione, mentre secondo la medicina tradizionale indiana fondata nell’800 a.C. possiede dei poteri curativi, tanto che il suo utilizzo è in grado di curare tanto la febbre quanto l’artrite. Oggi la medicina ufficiale conferma le proprietà salutari delle curcuma anche come antinfiammatorio e disintossicante del fegato, già scoperte nell’antichità dalla medicina tradizionale indiana e da quella cinese.

Ingredienti per 2 persone:
400 g di carote
300 g di patate
150 g di cipolle bionde
150 g di zucchine
40 g di formaggio cremoso
olio extravergine d’oliva, sale
tre cucchiai di curcuma

Tempo di preparazione:
30 minuti

Tagliate grossolanamente le patate, quindi sciacquate le zucchine e affettatele a rondelle. Fate lo stesso con le carote. Immergete tutto in acqua bollente e fate lessare per circa 15 – 20 minuti. Poco prima di scolare le verdure salatele, quindi conservate parte dell’acqua di cottura.

Frullate tutto con un mini primer, aggiungendo il formaggio spalmabile e un cucchiaio di curcuma. Rimettete sul fuoco per fare addensare la vostra vellutata, che dovrà essere liscia e cremosa. Quindi unite un altro cucchiaio di curcuma e non appena raggiunge il bollore preparatevi a servire. Solo se desiderate un risultato meno denso aggiungete a poco a poco l’acqua di cottura tenuta da parte, continuando a mescolare.

Portate a tavola la vostra vellutata con dei crostini o grissini e spolverate al momento con altra curcuma.