Linguine con brodetto alle cicale

Uno dei primi piatti di mare più celebri ed anche più amati: le linguine con le cicale, meglio conosciute come canocchie ma anche spernocchia, canoccia o pannocchia di mare, a seconda della regione. Ciò che sicuramente accomuna tutti è che al palato è, in modo condiviso, un primo piatto delizioso.
Si tratta di una ricetta semplice e veloce, tanto che il brodetto si prepara in circa venti minuti. L’unica accortezza che dovrete adoperare è che la cicala di mare venga consumata quando è fresca in modo da preservare il suo profumo e il suo sapore. Se proprio non vi è possibile, considerate di preparare il brodetto e di consumarlo dopo qualche giorno, conservandolo in un contenitore chiuso ed in frigorifero.

Ingredienti per 4 persone:
350 g di linguine
800 g di canocchie (cicale)
200 ml di polpa di pomodoro
2 spicchi di aglio
un mazzetto di prezzemolo
una fogliolina d’alloro
sale, pepe, olio extravergine d’oliva

Tempo di preparazione:
35 minuti

Fate dorare in un tegame ben capiente delle fettine di aglio, quindi aggiungete la polpa di pomodoro, le canocchie e un trito di prezzemolo. Fate rosolare per qualche minuto, e quando l’aglio inizia a dorarsi aggiungete la foglia di alloro e salate. Non esagerate perchè le canocchie sono già saporite. Aggiungete anche del pepe e mezzo bicchiere scarso di acqua tiepida, dunque coprite e fate cuocere a fiamma vivace per 5 minuti pieni. A questo punto abbassate la fiamma e cuocere altri 6 – 8 minuti circa. Sul fondo del tegame deve sempre risultare un fondo di brodo, non eccessivo. Quindi assaggiate e se è necessario aggiustate di sale.

A parte, cuocete le linguine in abbondante acqua salata. Nel frattempo togliete le canocchie dal tegame in cui avete preparato il brodetto, quindi non appena la pasta è cotta scolatela e rimescolatela insieme al condimento.

Servite aggiungendo alle linguine anche il brodetto e spolverate di prezzemolo fresco appena tritato. Servite le canocchie a parte.