Olive condite alla siciliana

Le olive verdi alla siciliana, meglio conosciute come olive cunzate, sono un tipico e tradizionale antipasto e un metodo molto saporito di conservare e gustare le olive durante la stagione invernale. Sono ottime per accompagnare formaggi e salumi o per condire delle fettine di pane abbrustolito, ma potrete servirle anche all’interno di un antipasto misto.

olive-condite-alla-siciliana

Prima di tutto, schiacciate le olive e riporle in una bacinella molto capiente. Coprite con dell’acqua tiepida e lasciatele in ammollo per 24 ore, tenendo il contenitore a temperatura ambiente. Quindi sciacquate e ricoprite nuovamente d’acqua. Ripetete questa operazione per quindici giorni, al termine dei quali le olive avranno un sapore molto più dolce perchè attraverso questo processo avranno perso il loro sapore amaro. Considerate che nell’arco di questo tempo dovrete effettuare una piccola salatura aggiungendo circa 30 g di sale insieme all’acqua. La cosa migliore è farlo in corrispondenza del settimo e del quindicesimo giorno. Quindi le vostre olive appariranno sicuramente di un colore verde brillante e molto più acceso.

post-olive-condite

Quindi preparate dei contenitori capienti e sterilizzateli in acqua bollente, immergendoli totalmente e lasciandoli in ammollo per circa dieci minuti.
Preparate il condimento: tritate le carote, il sedano e l’aglio, dunque aggiungete la menta e l’origano. Mescolate alle olive facendo in modo che gli ingredienti siano ben amalgamati.

olive_condite_img1

A questo punto cominciate a riempire i vostri barattoli servendovi di un cucchiaio per schiacciare bene le olive che dovranno essere il più vicine possibile senza lasciare spazi vuoti. Infine versate dell’olio extravergine d’oliva fino all’orlo. Chiudete i barattoli e riponeteli in un luogo fresco e asciutto. Non è necessario conservare le olive in frigo a meno che il barattolo non sia già stato aperto.

Questo metodo di conservazione permetterà alle vostre olive condite di conservarsi per 12 mesi.