Melanzane babaganoush

Tipico piatto della cucina medio – orientale, particolarmente diffuso nel nord Africa, il nome che prende questo piatto, babaganoush, significa letteralmente “mio padre è viziato” per via della sua bontà. Ottimo per condire delle bruschette appena abbrustolite o come contorno per accompagnare carni arrostite, specialmente agnello o manzo.

Ingredienti per 4 persone:
600 g di melanzane tonde
50 g di tahina
un limone
uno spicchio d’aglio
prezzemolo
olio extravergine d’oliva, sale

Tempo di preparazione:
90 minuti

La prima cosa da fare è iniziare la cottura delle melanzane: dovrete metterle intere in forno per circa un’ora e mezza a 180°C. In alternativa, potete usare la brace di carbone, mettendole su una griglia e rigirandole fin quando non si saranno ammorbidite.

Quando le melanzane saranno cotte, schiacciatele con una forchetta per ottenere una polpa omogenea. Aggiungete quindi uno spicchio d’aglio schiacciato e il succo del limone; rigirate energicamente ed infine unite la tahina e un filo d’olio d’oliva, continuando a mescolare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Servite il babaganoush su un vassoio o su un classico piatto orientale, appianando per bene la superficie. Guarnite con prezzemolo tritato, qualche foglia di menta ed ancora un filo d’olio.