Involtini di insalata russa

Ingredienti per 2 persone:
100 g di piselli fini
100 g di carote
50 g di mais in scatola
50 g di fagiolini
cipolline sott’aceto
80 g di tonno in olio d’oliva
140 g di prosciutto cotto
una patata di medie dimensioni
100 g di maionese
un uovo sodo
erba cipollina fresca in fili
capperi
olio extravergine d’oliva, sale

Tempo di preparazione:
40 minuti

 

Fate sbollentare i piselli, le carote, la patata tagliata a piccoli dadini e i fagiolini per circa 20 minuti, in una pentola capiente in cui manterrete il coperchio chiuso.

In un pentolino a parte, portate a bollore dell’acqua con un uovo e da quel momento aspettate dieci minuti circa. Quando è il momento, scolate ben bene le verdure ed unitele al mais, alle cipolline e al tonno sgocciolato. Sgusciate l’uovo quando sarà freddo, tagliatelo a tocchetti ed unitelo al resto degli ingredienti. Salate leggermente ed aggiungete un filo d’olio e la maionese.

Mescolate con energia e fate amalgamare tutti gli ingredienti. Compattateli il più possibile con l’aiuto della parte curva di un cucchiaio e coprite con una pellicola per fare riposare in frigo per una notte. Potete eliminare questo passaggio se non avete il tempo, ma se riuscite a far rassodare l’insalata russa in frigo diventerà più compatta per comporre gli involtini e questi saranno più facili da mangiare.

Una volta fuori dal frigo, sistemate su un vassoio o su un piatto da portata le fette di prosciutto, disponendo l’insalata russa nel senso della lunghezza. Arrotolate la fettina e tagliatela in due parti uguali, usando l’erba cipollina per guarnire, e se desiderate anche dei capperi sulla parte superiore, che potrete appoggiare su delle gocce di maionese.

Conservate in frigo e servite gli involtini quando sono freddi.