Panna cotta al basilico

Ingredienti per 2 persone:
250 ml di panna fresca
250 ml di latte fresco
130 g di zucchero semolato
6 g di gelatina in fogli
20 foglie di basilico fresco
una bacca di vaniglia
100 g di pomodorini
50 g di zucchero semolato

Tempo di preparazione:
45 minuti + riposo

Iniziate a scaldare in un pentolino dal fondo spesso il latte e la panna, a cui avrete aggiunto le foglie di basilico tagliate finemente. Aggiungete lo zucchero e i semi di vaniglia che avrete precedentemente ricavato dalla bacca, incidendola nel senso della lunghezza. Lasciate cuocere a fuoco dolce per un paio di minuti, controllando spesso affinché non si raggiunga mai il bollore.

Nel frattempo, mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda, attendete un paio di minuti e strizzateli. Uniteli al resto degli ingredienti, spostate il pentolino dal fuoco e rigirate energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Poi, per ottenere un sapore più delicato, lasciate intiepidire leggermente il composto e filtratelo con un colino, che raccoglierà tutti i residui di basilico lasciandone solamente l’aroma.

Preparate quindi gli stampini che userete per la panna cotta e cospargetene le pareti di liquore per evitare che al momento di sformarla, rimanga attaccata. Successivamente, versate dentro il composto e riponete in frigo per un riposo di almeno 4 ore.

Se, prima di servirla, avrete difficoltà nel far fuoriuscire la panna cotta dallo stampo, mettetelo a bagnomaria in acqua tiepida per non più di due minuti, e subito dopo provate a schiacciare leggermente le pareti.

Prima di servire il dessert, preparate la coulis di pomodoro. Sciacquate il ciliegino, dividetelo in quarti e mettetelo a macerare con lo zucchero a fuoco lento per almeno 10 minuti. Quando inizia ad ammorbidirsi mescolate con energia per ottenere un composto il più possibile omogeneo ma allo stesso tempo denso.  Passatelo dal setaccio una volta intiepidito fino a quando otterrete una crema liscia ed omogenea e usatela come base del dolce sul piatto.

La coulis si può conservare in frigo per diversi giorni, in una coppetta avvolta dalla pellicola trasparente, così come la panna cotta. Quando dovrete servire il dessert basterà rigirarla per qualche secondo con un cucchiaino, regolandone la consistenza e servendola come base della panna cotta, che potrete guarnire con alcuni pistacchi sgusciati.